Mons. Erba: Un sorriso che insegna ad amare

in Italia by

(en español)

servants of the lord and the virgin of matara (SSVM - IVE)  - Mons Erba 01Il 29.3.2015, Domenica delle Palme; dopo l’immensa grazia di aver potuto partecipare alla Santa Messa preseduta dal Sommo Pontefice presso San Pietro a Roma, noi novizie del Noviziato “Madonna di Loreto” abbiamo avuto l’onore di incontrare Mons. Erba a Roma, presso la casa religiosa in cui vive. E’ stato meraviglioso per noi novizie poter incontrare un uomo che ha saputo uniformare la sua natura umana alla vita divina in modo tanto manifesto da poterlo appellare, a mio giudizio, come S. Giovanni XXIII… il “sorriso di Dio”.

La visita è iniziata verso le 17.00 con un’accoglienza tanto gentile quanto profonda del sorriso che contraddistingue Mons. Erba e che, nonostante i suoi dolori e le sue difficoltà, non manca mai su quelle labbra che raccontano al solo guardarle, la storia di una vita vissuta alla sequela gioiosa della Croce di Nostro Signore Gesù Cristo.

Prendendo “comodamente” posto nel salone della casa, stanche ed accaldate dall’intensa mattinata ma estremamente vogliose di arricchire il nostro spirito con i racconti delle sue esperienze di vita, abbiamo iniziato ad ascoltare tutto ciò che poteva narrarci. Ci ha particolarmente colpito e impressionato l’amore fervente con cui, nonostante i tanti anni di vita religiosa trascorsi, parlava di S. Antonio Maria Zaccaria, fondatore dei Chierici Religiosi di S. Paolo (o Barnabiti). Voglioso di incarnare e vivere, fino all’ultimo respiro, il carisma del Santo Fondatore; è stato per noi grande esempio di fedeltà stabile e costante alla voce dello Spirito di Dio.

Sempre più entusiaste di ascoltare le perle di saggezza che aveva da comunicarci con la sua bassa voce e le parole “un pò strascicate”, che però non gli impedivano di dialogare con enfasi ed amore, abbiamo iniziato a fargli domande sulla sua vita, sulla sua partecipazione alle cause di canonizzazione di numerosissimi Santi, sulla sua ordinazione sacerdotale e vescovile, delle quali abbiamo avuto il privilegio di guardare due album fotografici, portatici dal suo fedelissimo segretario, Fratel Gianfranco Vicini… tra thè e biscotti, abbiamo approfittato per chiedere cosa più l’avesse colpito di P. Buela e quale consiglio poteva darci per perseverare nella vocazione. Con l’ironia ed il sorriso suoi propri, con grande amore di Padre, ci ha confidato quanto di P. Buela l’avesse colpito il grande zelo apostolico e che il miglior modo per perseverare nella vocazione è : vivere la vita religiosa carismaticamente!… C’era d’aspettarselo da un così fervente promotore della “propria regola” consigliare di vivere secondo il carisma del proprio Istituto…

servants of the lord and the virgin of matara (SSVM - IVE)  - Mons Erba 02

Nella sua scia speriamo di far tesoro di quanto appreso in questo pomeriggio e di esser ferventi religiose che portino Cristo al mondo, secondo la spiritualità del nostro Fondatore.

Nello spirito di novizie non potevamo che concludere la nostra visita a suon di chitarra, piano, castañuelas e clarinetto; tra voci gioiose in dialetto segnino, swahili e “l’ormai noto” inno del noviziato.

Visitando la chiesa in cui Mons. Erba ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale e la cappellina del S. Rosario, situata all’interno della casa religiosa, tra meravigliosi dipinti dei Santissimi Misteri della vita di Cristo, dopo la benedizione di Mons. Erba, non potevamo che salutarlo rendendo grazie a Dio ed invocando la protezione di Maria Santissima tra le note dell’Ave Maria di Arcadelt.

Ricche e ricolme della grazia che Dio, per sua benevolenza, ha voluto riversare su di noi per mezzo di questo incontro, speranzose che a questa visita ne seguiranno altre… siamo tornate sulla via del nostro amato noviziato.

servants of the lord and the virgin of matara (SSVM - IVE)  - Mons Erba 03

Vogliamo ringraziare Mons. Erba per averci dedicato il suo tempo con tanto amore e gaudio; Fratel Gianfranco per la sua accoglienza e disponibilità; Sr. Maria Zell per la sua generosità e la grande testimonianza apostolica offertaci al fianco di Mons. Erba… e la nostra Madre Superiora, Madre Maria de Jesús Doliente, per averci concesso di prender parte ad un’esperienza che ci ha tanto arricchito e per la quale chiediamo a Dio che possa elargire i suoi profiqui frutti per crescere in carità e santità… perchè… come dice Mons. Erba: per esser santi ci vuole… volerlo!!!

Sr. Maria Celeste di Lourdes 

Rispondi