I giochi floreali 2016 – Seminario Minore, Italy

in Italia by

Al ritorno delle vacanze i nostri formatori ci avevano preparato un magnifico triduo pasquale con il Santo Padre. Dopo il triduo a Montefiascone ci aspettavano gli spettacolari giochi floreali 2016, preparati dal nostro rettore P. Lorenzo, dal vice rettore P. Gabriele e dai due assistenti i seminaristi Michele e Raul. Voi vi domanderete che cosa siano questi giochi. Sono delle attività compiute per svago, divertimento o sviluppo di qualità fisiche o intellettuali, e infatti noi abbiamo potuto realizzare tutte queste cose.
Al mattino dii solito si facevano le gare fisiche, mentre alla sera delle per lo più intellettuali. Eravamo divisi in due squadre, una portava il nome di Beato José Sanchez de Rio composta dal capitano Celestino e dai sem. minori Marcelo e Joseph, mentre l’altra portava il nome di Beato Rolando Rivi ed la costituivano il capitano Luigi e i sem. minori Diego e la mia persona.
I giochi si inaugurarono con la famosa caccia al tesoro, che sicuramente tutti voi conoscerete, la quale era un po più complessa del solito poiché la caccia si stendeva a una piccola parte di Montefiascone.
Successivamente ci furono diversi giochi e attività. Fra le attività più emozionanti ci furono: il giorno che i padri ci portarono al karting, nel quale il nostro Joseph ci sorprese e si guadagno il primo posto; le gare fisiche che comprendevano i 400 metri e i 100, il tiro con il peso, il giavellotto, e questa volta pero ci sorprese il nostro amico Marcelo il quale vinse tutte le gare! Mentre invece anche ci furono gare intellettuali di molto livello come: la gara di storia della chiesa vi potete immaginare che livello; e anche quella del catechismo. I giochi si concludevano con la presentazione di una piccola opera di teatro, con la presentazione del moto e del famoso stendardo, l’ultimo giorno la squadra de beato Rolando Rivi vinse il teatro, ma perse il moto e la presentazione dello stendardo contro un stendardo spettacolare e molto lavorato della squadra di Beato José Sanchez del Rio. I giochi si conclusero con la vittoria della squadra di Beato José Sanchez del Rio.
Questi giochi sono stati una possibilità di crescere nella virtù, mi a insegnato a lavorare in squadra ad avere pazienza e a lavorare sull’umiltà. Per finire vorrei ringraziare a tutti i padri e sem. maggiori che hanno partecipato e reso possibili questi giochi con la sua presenza, e anche ai nostri cari formatori.

Sem. Brais Acevedo

Rispondi