“Convivium” nel Seminario Minore”Basilio Velychkovsky” in Ucraina

in Ucraina by

Sabato 7 dicembre 2013 nel nostro Seminario Minore in Ucraina “Basilio Velychkovsky” si è tenuto per la seconda volta il “Convivium”.

Prima di raccontare lo svolgimento della giornata, desideriamo presentare la nostra comunità.

Il nostro Seminario Minore è stato fondato il 1° settembre 2012. Il primo gruppo di ragazzi che hanno sentito il desiderio di essere seminaristi minori era composto da 6 ragazzi; col tempo il numero è cresciuto ed oggi ci sono 9 ragazzi, provenienti da sei diverse città dell’Ucraina.

Il patrono della nostra comunità è il beato Basilio Velychkovsky. Nato il 1 giugno 1903 a Ivano-Frankivsk, nel 1920 entrò nel seminario di Lviv. Lavorò come missionario in Volyn e dal 1924 al 1926 insegnò presso il Seminario Minore dai padri Redentoristi. Proprio questo suo incarico ci ha spinti a eleggerlo come nostro patrono!

Nel 1942 divenne superiore del monastero di Ternopil, dove rimase fino al 1945 quando fu arrestato e condannato a 10 anni di lavori forzati. Liberato nel 1955, tornò alla città di Lviv dove continuò il suo lavoro. Fu ordinato segretamente Vescovo il 4 febbraio 1963 dal metropolita Josyp Slipyj, che lo incaricò di guidare la Chiesa clandestina.

Nel 1969 il beato Velychkovsky fu arrestato nuovamente e dopo tre anni di carcere fu espulso dall’URSS.

Morì il 30 giugno 1973 a Winnipeg, in Canada, a causa di una grave malattia al cuore procuratagli dagli anni di carcere.

Il 16 settembre 2002 si è tenuta la cerimonia di traslazione del corpo, collocato nella chiesa di San Giuseppe a Winnipeg. Durante le operazioni di traslazione, quando è stata aperta la bara il corpo del beato si è presentato incorrotto!

Vogliamo ora raccontare come si è svolto il “Convivium”. Sono state presentate numerosissime attività (ne abbiamo contate 25!): per citarne solo alcune, i Seminaristi hanno eseguito canti, accompagnati da strumenti musicali, hanno letto poesie, ci sono state presentazioni e videoproiezioni, e sono stati mostrati disegni, mosaici e ricami. Durante il “Convivium” c’è stato anche un momento di pausa durante la quale tutti i partecipanti hanno potuto gustare una varietà di dolci.

Al termine del “Convivium” padre Pietro, il Maestro dei Seminaristi Minori, ha regalato a ciascun partecipante il libro scritto dallo stesso beato Velychkovsky sulla storia dell’icona miracolosa della Madonna del Perpetuo Soccorso. Durante il suo discorso di chiusura del “Convivium”, padre Pietro si è rivolto ai partecipanti sottolineando in maniera particolare l’importanza di scoprire e sviluppare i talenti che ciascuno ha ricevuto.

Per il secondo anno consecutivo i Seminaristi Minori hanno avuto l’opportunità di realizzare il “Convivium”, per il quale hanno lavorato con grande impegno e interessamento, apprezzato e valorizzato dai partecipanti.

L’evento culturale è stato meraviglioso, e tutti i partecipanti e coloro che hanno lavorato per realizzarlo sono stati contentissimi!

Ringraziamo Gesù e Maria per la loro protezione.

Evviva Maria!

Seminario Minore – 2013

Rispondi