Anche le più ardue difficoltà non riescono a far scoraggiare questo popolo!

in Siria by

Carissimi:

Anche se già tempo fa abbiamo raccontato queste vicende, vogliamo compartire con voi questa storia perché abbiamo il segnale internet.

Sta facendo molto freddo ad Aleppo. Abbiamo appena un paio di ore di elettricità al giorno e scarseggia il combustibile, quindi purtroppo le fonti di calore con le quali ci riscaldiamo stanno esaurendo.  La gente scende nelle strade per trovare almeno un pó di legna per cucinare e scaldarsi! Gli alberi che prima abbellivano la città sono stati tagliati fino all’ultimo ramo!

siria-con-nieve

Una mamma non sapeva che fare per consolare i suoi 3 bambini che piangevano per il freddo; allora si è inventata: “andiamo a ballare!”. Il papà improvvisò un “table” (un tamburino arabo) dando dei colpi ritmici sulla tavola mentre cantava, e la mamma ballava trascinando i suoi bambini per la mano. I genitori hanno avuto ingegno per animare i propri figli, così che hanno finito per  ridere tantissimo e si sono  riscaldati…Intanto i vicini dell’appartamento di sotto si domandavano quale era il motivo di tanta festa! Anche le più ardue difficoltà non riescono a far scoraggiare questo popolo!

Dopo vari giorni di temperature sotto zero gradi, lunedì ha cominciato a nevicare…Per qualche momento noi tutti abbiamo dimenticato gli orrori di questa guerra e siamo scesi per le strade.

I cannoni “ovattati”, sembrano essersi addormentati sotto la spessa neve, così che la “ferita” Aleppo appare bella..e bianca!

I missionari di Aleppo

Fonte: http://soscristianiinsiria.wordpress.com

Rispondi